Come buttare SOLDI nel CESSO con Facebook Ads se sei un centro dentale…

Vuoi promuoverti online SENZA buttare soldi?

Affida a me il tuo WEB Marketing!

Di che cosa ti parlerò in questo articolo

Facebook ADS per centro dentale

“Vieni a scoprire il nuovo scanner intraorale iTero: sinonimo di elevata precisione che sfrutta la tecnologia più avanzata per rendere la scansione delle impronte dentali precise e addirittura divertenti. Potrai inoltre vedere quale sarà il risultato finale del tuo trattamento.”


Chi ha scritto quest’annuncio NON SA COSA STA FACENDO!

Spero per loro (per l’azienda che paga la pubblicità) che stiano tentando campagne “fai da te”, perchè se c’è pure un Social Minchia Manager che li segue la situazione è GRAVE!

Vieni a scoprire il nuovo scanner intraorale?!?!?!

Ma vi rendete conto che la gente, ovvero i vostri clienti, NON SANNO COS’E’ uno scanner intraorale?
E ancora peggio, dall’annuncio NON SI CAPISCE quale problema si risolve?

Perchè se uno va dal dentista, non ci va per hobby, ma perchè evidentemente ha qualche problema dentale da sistemare.

E se non accenni in maniera comprensibile nell’annuncio quale SOLUZIONE proponi, come pretendi che il tuo annuncio POSSA INTERESSARE A QUALCUNO?

Mi spiace, ma non ci siamo proprio…

COME AVREBBE POTUTO ESSERE L’ANNUNCIO
————————————-
[Scopri come ridurre di 7 volte i PROBLEMI di adesione del tuo Impianto Dentale]

Con i tradizionali metodi di rilevazione delle impronte dell’arcata dentale, gli impianti possono avere diversi problemi, come ad esempio un’adesione non perfetta…

E con quello che costa un impianto, meglio evitare ogni rischio (non trovi?)…

Nel nostro centro questo problema non esiste:
grazie infatti all’adozione della tecnologia dello scanner Intraorale, ultima innovazione del settore, le impronte sono 7 volte più precise rispetto ai metodi tradizionali, assicurando un risultato finale MOLTO MIGLIORE…

E puoi vedere anche una simulazione in anteprima di come sarà il tuo nuovo SORRISO!
Vieni a trovarci in studio e chiama allo 0000….XXXX per saperne di più!
————————————-
Non ti sembra un annuncio un tantinello più efficace quello che ho appena scritto?

Beh a dirla tutta non ci voleva molto. Mi piace vincere facile.

Questo però è un rischio che devi ASSOLUTAMENTE evitare nella sponsorizzazione dei tuoi annunci su Facebook (e in generale con qualsiasi media).

Nella tua comunicazione devi PARLARE FACILE, scrivendo col linguaggio con cui PARLI ai tuoi clienti, e soprattutto far capire:

  • quale problema risolvi,
  • quale beneficio apporti,
  • a quale dubbio rispondi,
  • Ecc.

Evitando possibilmente incomprensibili supercazzole tecniche (come in questo caso).

P.S:
La riduzione dei problemi di adesione l’ho presa dal sito dello scanner intraorale. Per il resto, potrei aver scritto qualche inesattezza tecnica nel mio annuncio.
Non mi sono messo di certo a studiare per ore cosa sia e a cosa serve lo strumento citato.

Ma è il succo che conta, non il dettaglio tecnico.

********************************
[Facebook può servire anche alla TUA azienda?]

Se vuoi ottenere più RISULTATI dalla tua presenza online, e magari valutare di inserire Facebook tra i tuoi strumenti di PROMOZIONE, parlane con ME ADESSO.
Contattami qui
********************************

Invia la tua richiesta!

- sarai richiamato entro 24 ore -

// RISORSE GRATUITE
Qui trovi i miei e-book, che parlano di SEO, di Facebook ADS, di Google ADS...e il tutto spiegato con termini semplici e NON TECNICI, e GRATIS!
// newsletter
Unisciti agli oltre 5.000 imprenditori e professionisti che ricevono i miei consigli, strategie e suggerimenti direttamente nella loro casella di posta.
// argomenti del blog
Cerca qui sotto un argomento...
Cerca
...oppure scegli una categoria
// LEGGI GLI ULTIMI ARTICOLI

Vuoi promuoverti online
SENZA buttare soldi?

Affida a me il
WEB Marketing
della tua azienda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche...

Compila il form e
iscriviti alla Newsletter!

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e sono applicate le Privacy Policy e i Termini di servizio di Google.