Dopo aver parlato di come fare lead generation con Facebook Ads, oggi voglio concentrarmi su argomento molto importante, cioè i costi di Google Ads.

O meglio, per essere più specifici, di come aumentare i risultati senza aumentare il costo della pubblicità su Google.

Non c’è un trucco, non c’è nessuna strana magia. Semplicemente ricordarsi di fare attenzione a un fattore molto spesso ignorato e che molto spesso porta a una dispersione di budget che si può evitare.

Qual è questo fattore? Parlo delle location: i target geografici delle campagne!

Cosa voglio dire? Normalmente, quando viene attivata una campagna su Google Ads, viene definito il target geografico: Italia, o magari solo alcune regioni del Nord.

Tuttavia, com’è normale che sia, non è affatto detto che tutte le regioni e i target geografici su cui noi ci promuoviamo abbiano le stesse performance.

Quanto costa Google Ads? Costo per Lead in base alla regione

Vediamo un esempio specifico su un nostro cliente. Abbiamo attivato una campagna con target tutta Italia ma:

➡ la Lombardia ha un tasso di conversione del 10,97% e un costo di conversione di 21,06€ per Lead,

➡ la Toscana ha un tasso di conversione del 2,27% e un costo per conversione di 96€ (vedi immagine sotto)

Come Aumentare Performance Google Ads
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Ed ha speso un po’ di budget. Magari è poco il budget nel totale.

Però c’è da ragionare sull’opportunità: ha senso mantenere “accesa” la Toscana? Oppure meglio “spegnerla” in modo che quel budget venga ridistribuito su regioni più virtuose?

E’ un’opportunità da valutare soprattutto misurando questo dato su periodi lunghi. Chiaro?

Come distribuire il budget delle campagne Google Ads

Il consiglio che ti do, spessissimo ignorato, è quindi di controllare le location, cioè le regioni d’Italia su cui ti stai promuovendo e verificare se stanno convertendo tutte allo stesso modo.

Se sì, allora lascia com’è.

Altrimenti, se trovi delle differenze molto importanti nei tassi e nei costi di conversione bisogna ragionare su:

➡ quanto abbia senso mantenere quella regione all’interno del target geografico delle nostre campagne;

➡ se invece può aver senso eliminarla come target geografico;

➡ se ancora, possiamo decidere di diminuire la  percentuale di budget che Google stanzierà verso la regione.

Questo ottimizzazione a cosa può portare?

Che a parità di budget, se elimino per esempio la Puglia, il Veneto e la Toscana da una campagna, quello stesso budget che non sarà più speso da queste regioni meno performanti verrà ridistribuito sulle altre regioni.

In questo modo è probabile che aumentino le performance della nostra campagna senza che abbia aumentato il budget.

Con un’operazione davvero semplice che con pochi click può portarti un vantaggio praticamente immediato e a costo zero.

******************************

Vorresti ottenere più risultati ? ? dal Web ma non sai come fare?

➡➡ Contattaci per MIGLIORARE i TUOI risultati online!

Se credi che internet possa essere una risorsa per la tua azienda ma non hai ancora trovato un partner che ti aiuti a sfruttare questa risorsa parlane con NOI ADESSO.

Contattaci qui

Analizzeremo la tua situazione online per capire insieme a te se e come possiamo aiutarti.

******************************