SEO su Youtube: Come fare +12.750 views su Youtube GRATIS

youtube seo

Vuoi promuoverti online SENZA buttare soldi?

Affida a me il tuo WEB Marketing!

Di che cosa ti parlerò in questo articolo

Sempre di più sentiamo parlare di quanto i video siano importanti per diffondere i contenuti e le informazioni sulla nostra azienda. In altri articoli, ad esempio quello riguardante la SEO per ecommerce, abbiamo scritto di quanto sia importante non escludere questo canale di visibilità troppo spesso IGNORATO. Ma come si fa a fare SEO per YouTube?

Questo post vuole essere una guida all’ottimizzazione SEO per i video di YouTube. Così potrete sfruttare al meglio questa possibilità che il web ci offre per aumentare la visibilità organica in un modo che molto probabilmente i VOSTRI CONCORRENTI IGNORANO ANCORA.

Nello spiegarti come fare SEO su Youtube utilizzeremo come caso Studio quello di Agata, una guida turistica di Firenze che, con il nostro supporto, nell’ultimo anno ha aumento le views (visite) organiche (gratuite) sul suo canale Guide me Florence di 12.750, passando dalle 259 visite dell’anno scorso a più di 13.000 visite. Raddoppiando, inoltre, il numero degli iscritti al suo canale Youtube.

seo in youtube

Cos’è la SEO su Youtube?

Youtube, con i suoi oltre 2 miliardi di utenti attivi mensili, è la seconda piattaforma di social media più popolare al mondo, dopo Facebook. Ciò significa che abbiamo un enorme potenziale per raggiungere un vasto pubblico con i nostri video.

Giusto per darti qualche altro numero:

  • YouTube è il secondo sito web più visitato al mondo (fonte: Alexa)
  • Gli utenti di YouTube guardano oltre 1 miliardo di ore di video ogni giorno (fonte: YouTube)
  • YouTube viene utilizzato da persone di tutte le età, in tutto il mondo (fonte: Statista)
  • YouTube è disponibile in oltre 100 lingue (fonte: YouTube)
  • Ci sono oltre 20 milioni di YouTuber attivi (fonte: YouTube)

Detto questo, come possiamo fare affinché i nostri video vengano trovati da persone che cercano informazioni su qualcosa che abbiamo da dire? La risposta sta nella SEO per Youtube.

La SEO su Youtube è il processo di ottimizzazione dei nostri video in modo che vengano visualizzati più in alto nei risultati di ricerca di YouTube e Google (video e search).

Infatti, migliorare la SEO su YouTube non solo porta a una maggiore visibilità dei video su questa piattaforma, ma può anche avere un impatto positivo sui risultati di ricerca di Google, per due motivi:

  • I video di YouTube ottimizzati correttamente possono apparire tra i primi risultati di ricerca su Google
  • I video di Youtube integrati all’interno dell’articolo permettono di posizionarsi facilmente tra i risultati video di Google

Con una sola operazione è, dunque, possibile ottenere un doppio vantaggio in termini di visibilità organica sia su YouTube che sul motore di ricerca più ampio. Un bel beneficio no?

Sotto un esempio di ricerca per cui, con un nostro cliente, siamo riusciti ad avere un doppio posizionamento (sia con il video che con il primo risultato in SERP).

seo on youtube

Qui, invece, i risultati sulla SERP (la pagina dei risultati di ricerca) video di Google e sulla ricerca Youtube per la query “Firenze in un giorno per cui il canale di Agata risulta posizionato in prima posizione su Google e in seconda posizione (subito dopo le gli annunci sponsorizzati) su Youtube.

youtube for seo
seo video youtube

Quali sono i vantaggi per la tua azienda della SEO su Youtube?

Forse ti starai chiedendo quali vantaggi possa portati l’uso di YouTube per la tua azienda, o magari pensi che nel tuo settore NON sia un strategia che possa funzionare…

In risposta a questi tuoi dubbi, ti elenchiamo tutti i vantaggi che può darti usare in maniera costante Youtube:

  1. Posizionamento su Youtube
  2. Posizionamento su Google
  3. Traffico da Youtube verso il tuo sito aziendale
  4. Contenuti di qualità da poter diffondere su tutte le piattaforme (sito aziendale, Facebook, Instagram, Linkedin, ecc…)
  5. Creazione di video informativi, che sono il formato prediletto dagli utenti per “consumare” i contenuti

Come fare SEO per posizionare un video su Youtube: 4 Fattori

Ora che abbiamo visto cos’è e quali sono i vantaggi della SEO su Youtube, vediamo quali sono gli elementi che incidono maggiormente sul posizionamento dei video su Youtube e su Google.

I principali fattori di ranking (posizionamento) della SEO su Youtube sono:

  1. Pertinenza
  2. Coinvolgimento
  3. Autorità
  4. Audience

Vediamo nel dettaglio cosa significa e come intervenire sui video per migliorare la SEO su Youtube.

1. Pertinenza

La pertinenza è un fattore di ranking fondamentale nella SEO su YouTube. Quando si tratta di posizionare i video nei risultati di ricerca, YouTube cerca di offrire contenuti altamente rilevanti agli utenti in base alle loro query (ricerche). Pertanto, è essenziale assicurarsi che i video siano pertinenti all’argomento trattato e alle parole chiave utilizzate.

Per raggiungere una maggiore pertinenza, bisogna ottimizzare diversi elementi.

  • Innanzitutto, è importante ottimizzare i TITLE dei video. Il titolo deve essere chiaro, coinvolgente e contenere la parola chiave principale per indicare a YouTube di cosa tratta il video.
video youtube seo
  • La descrizione è un altro aspetto cruciale da ottimizzare. La descrizione dovrebbe fornire una panoramica dettagliata del contenuto del video, utilizzando parole chiave in modo naturale e coerente. Anche l’inclusione di link a risorse correlate e a siti web può essere utile per migliorare la pertinenza.
seo di youtube
  • Inoltre, per ottimizzare la pertinenza, è consigliabile trattare i momenti chiave del video come se fossero degli H2 (header di secondo livello). Questo significa creare sottosezioni chiare e ben strutturate all’interno del video, indicando ai motori di ricerca quali sono i momenti più importanti e rilevanti per l’argomento trattato.
seo per youtube

Riassumendo:

Con una corretta ottimizzazione dei title, delle descrizioni e dei momenti chiave, si potrà fornire ai motori di ricerca le informazioni necessarie per classificare il nostro video come contenuto seo pertinente e rilevante per gli utenti.


2. Coinvolgimento

Il coinvolgimento è un fattore cruciale di ranking su YouTube e riguarda il modo in cui gli utenti interagiscono con i nostri video. Ci sono diversi aspetti del coinvolgimento che YouTube prende in considerazione per determinare il posizionamento dei video nei risultati di ricerca.

Uno dei principali indicatori di coinvolgimento è il tempo di permanenza delle persone sui video. YouTube analizza attentamente quanto tempo gli utenti trascorrono guardando un video. Un tempo di permanenza più lungo suggerisce che il contenuto sia rilevante e interessante per gli spettatori, il che può aiutare a migliorare il posizionamento nei risultati di ricerca.

La sezione “Rapporto copertura” di YouTube Analytics fornisce informazioni utili riguardo all’interazione degli utenti con i nostri video. Possiamo vedere le impression (cioè quante volte il nostro video è stato visualizzato), il CTR e il tempo di permanenza in base al canale di traffico (come ricerca su Youtube, ricerca diretta, video consigliato, annunci pubblicitari, ecc.).

Questi dati ci aiutano a comprendere meglio quale fonte di traffico genera un coinvolgimento più significativo e ci permettono di adattare la nostra strategia di distribuzione dei video di conseguenza.

guida seo youtube

Nel caso del canale Guide me Florence, non essendo attive delle campagne Ads, la quasi totalità delle visualizzazioni è generata dalla SEO su Youtube, dai video suggeriti e dalle ricerche esterne a Youtube (quasi sempre riferite al traffico che arriva dai video integrati sul sito e posizionati su Google).

seo marketing youtube

Un altro aspetto importante è la durata del video. È consigliabile controllare la lunghezza dei video meglio posizionati per il nostro argomento o settore. Mentre alcuni contenuti potrebbero richiedere una lunga durata per essere trattati in modo esauriente, altri potrebbero essere più efficaci con video più brevi e concisi. Trovare il giusto equilibrio tra la durata e la qualità del contenuto può influenzare positivamente il coinvolgimento degli spettatori.

Infine, è essenziale tenere conto della percentuale di abbandono dei video, ovvero quanti spettatori escono dopo aver cliccato. Una percentuale elevata di abbandono potrebbe suggerire che il nostro contenuto non sta rispondendo alle aspettative del pubblico o che non è abbastanza coinvolgente. In tal caso, dovremmo analizzare le metriche e il contenuto per identificare eventuali problemi e apportare miglioramenti.


3. Autorità

L’autorità è un altro fattore chiave di ranking su YouTube e riguarda la credibilità e l’influenza del nostro canale e dei nostri video all’interno della piattaforma. Ci sono vari aspetti che possono contribuire a costruire l’autorità del nostro canale su YouTube.

Primo, collegare il nostro account di YouTube agli altri social network è importante per creare una presenza online coesa e riconoscibile. Quando colleghiamo il nostro canale a piattaforme come Facebook, Twitter, Instagram e altri, possiamo raggiungere un pubblico più ampio e interagire con i nostri follower in diversi contesti. Questa interconnessione aiuta a consolidare la nostra autorità come esperti o creatori di contenuti in un determinato settore.

Secondo, le collaborazioni con altri esperti del settore possono essere un’ottima strategia per aumentare l’autorità del nostro canale. Quando collaboriamo con persone riconosciute e rispettate nella nostra nicchia di interesse, possiamo guadagnare una maggiore fiducia e riconoscimento da parte del pubblico di entrambi i canali.

Infine, la creazione di playlist e serie di video collegati da un tema comune è un modo efficace per costruire l’autorità del nostro canale. Le serie possono fornire un’esperienza di visualizzazione coinvolgente e continua per gli spettatori, incoraggiandoli a tornare per ulteriori episodi.


4. Audience

L’audience è un fattore cruciale di ranking su YouTube e riguarda il pubblico che guarda i nostri video e le interazioni che essi hanno con il nostro canale. Ci sono diversi aspetti dell’audience che YouTube prende in considerazione per determinare il posizionamento dei video nei risultati di ricerca e nei video consigliati.

Un aspetto importante è a quali canali sono iscritte le persone che guardano i nostri video. YouTube analizza le iscrizioni degli spettatori per capire quali tipi di contenuti essi preferiscono e quali argomenti li interessano. Se i nostri video attraggono spettatori che sono iscritti a canali simili o correlati al nostro, questo può indicare a YouTube che il nostro canale è rilevante per una particolare nicchia di audience.

Apparire nei video consigliati è un altro aspetto cruciale per l’audience e il ranking. YouTube utilizza diversi segnali per determinare quali video mostrare nella sezione dei video consigliati. Quando il nostro video viene suggerito ai giusti spettatori, aumenta la probabilità che essi lo guardino e interagiscano con esso, migliorando così il coinvolgimento e il ranking del nostro video.

Utilizzando l’Analytics di YouTube, possiamo ottenere preziose informazioni sulle nostre buyer personas, ovvero il tipo di clienti che supponiamo siano interessati ai nostri prodotti.
Infatti, poiché gli utenti su YouTube navigano principalmente dopo essersi autenticati, attraverso la sezione Analytics di YouTube possiamo accedere a dati precisi riguardanti:

  • La fascia di età e il genere del pubblico
  • La regione di provenienza degli spettatori
  • I giorni e gli orari in cui i visitatori sono più attivi

Grazie a queste informazioni, possiamo ottenere una visione approfondita del nostro pubblico di riferimento e utilizzare tali dati per adattare la nostra strategia di content marketing, mirando a coinvolgere ed attirare l’attenzione delle nostre buyer personas.

Come trovare le parole chiave per la SEO su Youtube?

A questo punto forse ti starai chiedendo “Ora che ho capito come ottimizzare un video su Youtube come faccio a trovare gli argomenti per i video?”

A venirti in aiuto, ancora una volta, è l’attività preliminare e più importante della SEO: la keyword research. Di cosa si tratta? Chi ci segue da tempo lo sa già, ma facciamo un breve recap per i neofiti:

La keyword research, o ricerca delle parole chiave, è il processo di individuazione e analisi delle parole o frasi che le persone digitano nei motori di ricerca come Google o YouTube. Queste parole chiave sono utilizzate per ottimizzare i contenuti, come articoli o video, in modo che siano più facilmente trovati dagli utenti interessati a quegli argomenti.

Per trovare le parole chiave per la SEO su YouTube puoi seguire i seguenti passaggi:

  • Utilizza YouTube Suggest: Inizia digitando una parola o una frase generica relativa al tuo contenuto nella barra di ricerca di YouTube. YouTube suggerirà automaticamente altre parole chiave correlate mentre scrivi. Queste sono le ricerche più popolari effettuate dagli utenti, quindi ti forniranno idee preziose per le tue parole chiave.
  • Analizza la concorrenza: Cerca i canali e i video dei tuoi concorrenti che trattano argomenti simili. Osserva le parole chiave che usano nei loro titoli, descrizioni e tag.
  • Utilizza i tool per la ricerca delle parole chiave: Ad esempio puoi utilizzare Google Keyword Planner, TubeBuddy o Aharefs. Questi strumenti ti forniranno informazioni dettagliate sul volume di ricerca e sulla concorrenza per le parole chiave specifiche su YouTube.
  • Valuta le keyword che stanno già portando traffico: sempre tramite la sezione Analytics, cliccando sulla sorgente di traffico “ricerca di youtube” è possibile analizzare le principali keyword che portano traffico al tuo canale e la durata media della visualizzazione. Valutando il loro rendimento e ottimizzando ulteriormente la strategia SEO su Youtube potrai ottenere risultati ancora migliori.

Una volta trovate le parole chiave che più ti interessano, ti consiglio di organizzarle in una mappa mentale e farle diventare il punto di partenza per la realizzazione di un Piano editoriale per i tuoi video su Youtube.

YouTube SEO: ottimizzazione del video

Scelta la parola chiave, devi ottimizzare dal punto di vista SEO il tuo video. Ecco come fare:

  • Parola chiave nel titolo del video: inserisci la parola chiave nel titolo del video, mettendola possibilmente all’inizio del titolo,
  • Parola chiave nella descrizione del video: inserisci una descrizione testuale del video (possibilmente non di tre righe, impegnati a farla completa) e all’interno della descrizione inserisci la parola chiave (non esagerando con le ripetizioni).
  • Etichette, note e sottotitoli: inserisci la parola chiave anche nel video con l’utilizzo delle etichette, delle note o dei sottotitoli. Anche in questo caso ti raccomando di non esagerare con le ripetizioni delle keywords e di risultare SEMPRE naturale per l’utente

La testimonianza di Agata che grazie alla SEO su Youtube è riuscita a farsi conoscere risparmiando migliaia di euro in sponsorizzate

Agata è nostra cliente da circa un annetto, con lei stiamo portando avanti un’attività SEO sia sul sito che sul canale Youtube.

Come agenzia, abbiamo trovato per Agata il modo efficace di promuoversi senza dover ricorrere alle sponsorizzazioni Ads. Infatti, grazie alla Seo sia sul blog che su Youtube, siamo riusciti a garantirle una visibilità significativa a un costo molto ridotto (solamente l’importo annuo del nostro lavoro).

Questo approccio ha permesso ad Agata di risparmiare notevolmente rispetto alle spese che avrebbe sostenuto con le sponsorizzazioni quotidiane, le quali avrebbero comportato un costo minimo di € 600 al mese, al quale si sarebbe dovuto aggiungere il costo dell’agenzia. Riconoscendo che un tale investimento non sarebbe stato sostenibile per una libera professionista come lei, abbiamo cercato soluzioni alternative.

Grazie alla nostra strategia basata sulla SEO, Agata è stata in grado di aumentare considerevolmente le sue tariffe, poiché ha incrementato la sua clientela e ha riempito il suo calendario di impegni. Inoltre, ha cominciato a girare le richieste in eccesso ai suoi collaboratori, creando un’opportunità di crescita per il suo business. Questa la sua testimonianza:

Conclusioni

  • La SEO su YouTube offre l’opportunità di ottenere visibilità organica e raggiungere un vasto pubblico.
  • I fattori chiave per il posizionamento dei video sono pertinenza, coinvolgimento, autorità e audience.
  • Ottimizzare titoli, descrizioni e momenti chiave migliora la pertinenza e il ranking dei video.
  • Il coinvolgimento degli spettatori, misurato da tempo di permanenza e percentuale di abbandono, è essenziale per il posizionamento.
  • La KW research permette di individuare parole chiave pertinenti, aumentando l’efficacia della SEO su YouTube.

Vuoi sfruttare al massimo il potenziale di YouTube e far crescere il tuo canale con la nostra esperienza e competenza nella SEO? Contattaci da qui

Invia la tua richiesta!

- sarai richiamato entro 24 ore -

// RISORSE GRATUITE
Qui trovi i miei e-book, che parlano di SEO, di Facebook ADS, di Google ADS...e il tutto spiegato con termini semplici e NON TECNICI, e GRATIS!
// newsletter
Unisciti agli oltre 5.000 imprenditori e professionisti che ricevono i miei consigli, strategie e suggerimenti direttamente nella loro casella di posta.
// argomenti del blog
Cerca qui sotto un argomento...
...oppure scegli una categoria
// LEGGI GLI ULTIMI ARTICOLI

Vuoi promuoverti online
SENZA buttare soldi?

Affida a me il
WEB Marketing
della tua azienda!

Vedi anche...

Compila il form e
iscriviti alla Newsletter!

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e sono applicate le Privacy Policy e i Termini di servizio di Google.